12 gennaio 2011

Stop ai sacchetti di plastica. Benvenute nuove buste biodegradabili

Bookmark and Share

Dal primo gennaio addio ai sacchetti di plastica e largo alle nuove shopping bag ecologiche e nuovi sacchetti biodegradabili per andare a fare la spesa al supermercato

Stop ai sacchetti di plastica. Benvenute nuove buste biodegradabili

Inizia così una nuova era segnata da un’eco-rivoluzione. Ma non tutti i supermercati hanno messo al bando i vecchi sacchetti dal primo gennaio: molti li utilizzeranno fino ad esaurimento scorte. E' consentito, infatti, lo smaltimento delle scorte ma gratis ma c’è chi continua a farseli pagare, mentre molti consumatori in questi giorni si lamentano anche per il costo elevato dei nuovi sacchetti biodegradabili, pur non essendo, a detta di molti, molto resistenti. Tra i primi grandi gruppi commerciali, l'Unicoop Firenze e Tirreno, già dal 2009 utilizza solo sacchetti biodegradabili, borse in stoffa di cotone sempre riutilizzabili e buste in mater-bi, una pellicola biodegradabile.

A Genova le principali catene di supermercati hanno già adottato i sacchetti biodegradabili da alcuni mesi, ed altre si avviano ad esaurire le scorte di quelli di plastica per adempiere alla norma, ma c'è anche chi ancora continua a vendere quelli ormai fuori legge a 5 centesimi e alcuni produttori di sacchetti di plastica spiegano di avere ancora delle scorte e di dover sostenere costi eccessivi per la riconversione delle linee di produzione. In Emilia Romagna, la grande catena  Esselunga offre gratuitamente le sporte 'inquinanti', che le possono trovare a fianco della larga gamma di sacchetti biodegradabili o in carta (ben dieci tipologie diverse). Nordiconad ha da tempo in campo la propria offerta di borse eco, come anche Coop Adriatica, mentre in Piemonte tutti i grandi supermercati hanno già finito le scorte dei vecchi sacchetti in plastica o le stanno esaurendo gratuitamente, secondo quanto garantiscono i responsabili. I nuovi sacchetti a base di amido di mais, invece, vengono venduti più o meno da tutti a 10 centesimi, anche se c'é qualcuno, soprattutto nei negozi più cari del centro, che li regala.

In Piemonte la messa al bando delle buste di plastica ha portato la Novamont di Novara, produttrice del mater-Bi, l'ingrediente derivato dall'amido di mais necessario per produrre i sacchetti biodegradabili chiamati a sostituire i vecchi shopper di politene, ad aumentare la propria capacità produttiva da 80.000 a 130.000 tonnellate all'anno entro marzo (erano 40.000 nel 2009). In Campania poi nei grandi punti vendita sono già da tempo in uso i sacchetti biodegradabili o quelli riutilizzabili ma negli esercizi di vicinato le cose sono ben diverse. E in alcuni supermercati del centro, alla cassa ci si ritrova con il costo del sacchetto caricato sullo scontrino, mentre in Calabria, assicurano, nel giro di qualche giorno dovrebbero andare esaurite tutte le scorte delle vecchie buste di plastica nei negozi e nella grande distribuzione per lasciare il posto ai nuovi sacchetti biodegradabili.

Articolo tratto da ecovideoblog.it

Primo piano
Cresce la mobilità sostenibile in Italia. I datiCresce la mobilità sostenibile in Italia. I dati

Euromobility ha pubblicato l’ormai consueto report annuale relativo al 2010 e riguardante le 50 principali città della penisola che evidenzia l’Italia sia cresciuta in tema di mobilità sostenibile 

Energie rinnovabili: investimenti record nel 2011. I settori trainantiEnergie rinnovabili: investimenti record nel 2011. I settori trainanti

Rinnovabili che passione: è boom di investimenti nel 2010 nel settore, segno di qualcosa che sta davvero cambiando 

Acqua ai privati e nucleare, dalla Consulta ok a tre quesitiAcqua ai privati e nucleare, dalla Consulta ok a tre quesiti

La Corte costituzionale ha giudicato ammissibili tre proposte su cinque. Via libera alle domande su gestione privata degli acquedotti pubblici locali, determinazione delle tariffe e il pacchetto di norme che spianano la strada al ritorno dell'atomo 

Olio combustibile in mare, disastro ambientale a PlatamonaOlio combustibile in mare, disastro ambientale a Platamona

Diecimila litri di olio combustibile spalmati sulla battigia di Platamona. Una lunga scia nera che dal terzo «pettine» arriva fino al sesto, quasi al limite della Marina di Sorso 

Telefonini ecologici, allo studio nuovo standard per tutti i produttoriTelefonini ecologici, allo studio nuovo standard per tutti i produttori

Lo standard prenderà in considerazione l’intero ciclo di vita dei telefoni cellulari, dall’estrazione delle materie prime allo smaltimento 

Carta addio, la Regione Lombardia diventa digitaleCarta addio, la Regione Lombardia diventa digitale

Da oggi l'iter di approvazione delle delibere, con pieno valore giuridico e amministrativo, sarà gestito interamente in digitale risparmiando così circa 300 quintali di carta l’anno  

JellyFish Farm, ipotesi per orti galleggianti e colture idroponicheJellyFish Farm, ipotesi per orti galleggianti e colture idroponiche

Il concept sfrutta il processo di desalinizzazione dell’acqua marina per la coltivazione di orti galleggianti

Genova: installate le prime colonnine di ricarica per le auto elettriche. Il progettoGenova: installate le prime colonnine di ricarica per le auto elettriche. Il progetto

Il progetto Smart City è nato per rispondere ai requisiti richiesti dalla Commissione Europea e dovrà quindi riuscire a garantire una riduzione del 40% delle emissioni di gas ad effetto serra

Stop ai sacchetti di plastica. Benvenute nuove buste biodegradabiliStop ai sacchetti di plastica. Benvenute nuove buste biodegradabili

Dal primo gennaio addio ai sacchetti di plastica e largo alle nuove shopping bag ecologiche e nuovi sacchetti biodegradabili per andare a fare la spesa al supermercato

Siena: al via il 17 gennaio la Settimana dell’energia 2011. I temi in discussioneSiena: al via il 17 gennaio la Settimana dell’energia 2011. I temi in discussione

Gli incontri che si svolgeranno durante la settimana, che avranno come cornice il complesso museale di Santa Maria della Scala in piazza Duomo, verrà anche presentato il progetto pilota di mobilità transnazionale Rinnovambiente

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca