5 novembre 2010

Pisa capitale dell'auto elettrica grazie alle Smart

Bookmark and Share

Al via il progetto e-mobility, che coinvolgerà anche Roma e Milano, consegnate le prime Fortwo Electric Drive

Pisa capitale dell'auto elettrica grazie alle Smart

05-11-2010
Il  progetto e-mobility Italia, annunciato circa un anno fa, ha finalmente avuto inizio: a Pisa i cittadini selezionati hanno ricevuto le prime Smart elettriche e presto Roma e Milano seguiranno.

Sono 100 le persone che - tra le oltre 2.200 che hanno sottoposto la propria candidatura sul sito ufficiale del progetto - sono state scelte per ricevere le Smart Fortwo Electric Drive: nelle case di ciascuno Enel ha attivato una struttura di ricarica privata.

A queste si aggiungono i punti di ricarica intelligenti installati nelle zone pubbliche: tra Roma, Pisa e Milano sono più di 400, di cui 56 nella città toscana.

I prescelti pagano un canone mensile di 400 euro IVA esclusa che comprende il noleggio, la manutenzione ordinaria, una vettura sostitutiva, una garanzia di 48 mesi e l'assicurazione RCA, incendio e furto; con altri 25 euro mensili (IVA inclusa, stavolta) possono rifornirsi senza alcun limiti presso i punti di ricarica Enel, domestici e pubblici.

Il progetto e-mobility che ora prende il via ha una durata prevista di quattro anni, durante i quali si calcola che sarà evitata l'emissione di 600 tonnellate di CO2, mentre il consumo di energia sarà pari a circa 750.000 kWh.

Ogni vettura ha un'autonomia di 135 km e una velocità massima dichiarata di 100 km/h, mentre il motore ha una potenza di 30 kW (41 CV).

Il 10 novembre e-mobility prenderà il via anche a Roma e il 2 dicembre sarà la volta di Milano

Articolo tratto da www.zeusnews.com

Primo piano
L'ecomobilità del futuro? Uno spettacoloL'ecomobilità del futuro? Uno spettacolo

Appassionati di motori, riunitevi a Roma! Dal 9 all'11 novembre, nella bella cornice di piazza Navona, torna H2Roma, la manifestazione dedicata alla mobilità sostenibile

Normative USA, il paradosso della VoltNormative USA, il paradosso della Volt

La Chevrolet Volt: negli Stati Uniti, le norme del Carb (California Air Resources Board) penalizzano l'innovativa berlina 

Pisa capitale dell'auto elettrica grazie alle SmartPisa capitale dell'auto elettrica grazie alle Smart

Al via il progetto e-mobility, che coinvolgerà anche Roma e Milano, consegnate le prime Fortwo Electric Drive

Ambiente, la scure del governo tagliato un miliardo di euroAmbiente, la scure del governo tagliato un miliardo di euro

Rapporto Wwf: i fondi ridotti del 60 per cento in tre anni. La legge di stabilità sancisce l'agonia del ministero: la penalizzazione più pesante mentre aumenta il degrado del territorio

Referendum per l’ambiente a Milano: raggiunta quota 18.000, si votaReferendum per l’ambiente a Milano: raggiunta quota 18.000, si vota

Entro la data ultima del 6 novembre le firme saranno consegnate al Comune di Milano 

Carpooling, atenei in campo contro auto e smogCarpooling, atenei in campo contro auto e smog

Carpooling, Bici, sconti sui mezzi, navette verdi. L’obiettivo: una mobilità sostenibile per 200mila fra studenti e professori 

Il primo astronauta robot fermato da un guasto allo ShuttleIl primo astronauta robot fermato da un guasto allo Shuttle

Robonaut2 sale a bordo del Discovery. Ma un guasto costringe a rinviare in extremis la partenza

Nasce a Nagoya la nuova Era della BiodiversitàNasce a Nagoya la nuova Era della Biodiversità

La conferenza giapponese delle Nazioni Unite si chiude con un successo 

Aria di casa? Più inquinata di quella esternaAria di casa? Più inquinata di quella esterna

Una ricerca dell’Epa e dell’Istituto superiore di sanità italiano ha scoperto che l’aria di casa è 5 volte più inquinata di quella esterna 

Milanosimuove, raggiunta la quota per i 5 referendum sull’ambienteMilanosimuove, raggiunta la quota per i 5 referendum sull’ambiente

Quindicimila e uno firme. Quota raggiunta per indire i cinque referendum sull’ambiente nel capoluogo lombardo.    

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca