29 ottobre 2010

Marea nera, peggiora il disastro ambientale a causa del solvente Corexit

Bookmark and Share

Il solvente utilizzato dalla Bp sarebbe più pericoloso del petrolio stesso, già documentati  danni alla salute degli abitanti ed all'ecosistema del Golfo

Marea nera, peggiora il disastro ambientale a causa del solvente Corexit

Problemi alle vie respiratorie, sinusite, infezioni virali, vomito, febbre alta. Sono sintomi frequenti tra gli americani che vivono lungo le coste del Golfo del Messico. Malattie che poco hanno a che fare con i virus stagionali, ma la cui causa va cercata nei solventi usati dalla British Petroleum per disperdere la marea nera provocata dalla fuoriuscita di greggio dal pozzo Macondo. Lo ha rivelato ‘Al Jazeera’, quando sono trascorsi due mesi dalla definitiva chiusura del pozzo e sei dall’inizio del disastro, il 20 aprile.

Nella più grave catastrofe ambientale degli Stati Uniti si sono riversati in mare 5 milioni di barili di petrolio. Per arginare la macchia oleosa che si diffondeva nel Golfo, la compagnia britannica usò oltre 7 milioni di litri di solventi chimici, molti dei quali illegali e nocivi per la salute soprattutto quando mischiati al petrolio. Mentre il greggio disciolto continua ad arrivare a riva.

“Si sono formati dei composti chimici che dopo essere evaporati ricadono in mare con la pioggia.”, ha detto all’emittente araba il chimico Bob Naman, “Ho paura di quello che ho scoperto. Questi composti ciclici si mischiano con i solventi e formano altri composti. In alcuni casi si tratta di sostanze classificate come pericolose dall’Agenzia per l’Ambiente. È una catastrofe senza precedenti”.

La pericolosità per l’uso dei solventi era già stata svelata a maggio da ‘Pro Publica’.” I solventi hanno componenti chimiche tossiche che possono rivelarsi per certi versi peggiori del petrolio”, aveva detto al sito d’inchiesta Richard Charter, esperto di biologia marina e perdite di petrolio.

I pescatori dei quattro Stati toccati dalla marea nera -Louisiana, Mississippi, Alabama e Florida- furono tra i più colpiti dalla pioggia di solventi. “Ero con i miei amici quando ho visto una massa di schiuma bianca sulla superficie”, ha raccontato Donny Matsler, un pescatore dell’Alabama, “sappiamo che si tratta di solventi”. Gli effetti non tardarono: conati di vomito, diarrea, urina marrone. La scorsa estate, dicono i dati del dipartimento della Sanità dell’Alabama, nelle contee di Mobile e Baldwin sono state 56 le persone che si sono fatte curare per problemi forse legati all’uso di queste sostanze.

“I miei problemi di salute sono iniziati a luglio”, ha detto ad ‘Al Jazeera’ Denise Rednour di Long Beach nel Missisipi, “A fine agosto, dopo una passeggiata sulla spiaggia per quattro giorni mi colò il sangue dalle orecchie e soffrii di attacchi di vomito”. Nausea, vertigini e dolori al petto affliggono da metà maggio Karen Hopkins della Louisiana. “Ci hanno usato come topi da laboratorio”, ha detto Dean Balnchard, anche lui della Louisiana, “sto pensando di trasferirmi in Costa Rica. Quando sto lì mi sento meglio”.

Articolo tratto da direttanews.it

Primo piano
Da Parma a Shanghai con il pilota automaticoDa Parma a Shanghai con il pilota automatico

Il  team dell'italiana VisiLab è arrivato ieri a Shanghai  a bordo di veicoli elettrici senza guidatore

Marea nera, peggiora il disastro ambientale a causa del solvente CorexitMarea nera, peggiora il disastro ambientale a causa del solvente Corexit

Il solvente utilizzato dalla Bp sarebbe più pericoloso del petrolio stesso, già documentati  danni alla salute degli abitanti ed all'ecosistema del Golfo

La centrale solare spaziale europea si farà nel 2020La centrale solare spaziale europea si farà nel 2020

L’agenzia spaziale giapponese Jaxa ha annunciato che nel 2030 lancerà nello spazio 4.000 m2 di pannelli fotovoltaici alla distanza di 36.000 Km dalla Terra per dare vita alla più grande centrale solare spaziale

Riattivati gli incentivi per moto e scooter elettrici ed ibridiRiattivati gli incentivi per moto e scooter elettrici ed ibridi

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha infatti firmato un decreto che consente di riprendere la somma attingendo alle risorse residue dei settori che hanno avuto un minor tiraggio 

L'Audi elettrica batte il record di percorrenza con una sola caricaL'Audi elettrica batte il record di percorrenza con una sola carica

La A2 finanziata da DBM energy e Germany's lekker Energie sfiora i 600 km

Free Pack NetFree Pack Net

Addio imballaggio usa-e-getta, adesso si può noleggiare 

Approvato il disegno di legge spazi verdi urbaniApprovato il disegno di legge spazi verdi urbani

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” che istituisce la “Giornata nazionale degli alberi”il 21 novembre 

Dal navigatore all'auto in affitto solo per un'oraDal navigatore all'auto in affitto solo per un'ora

Continua l'avanzata del car pooling  e del concetto di sharing

Reggio Emilia, Smog - Firmato l'accordo 2010-2012Reggio Emilia, Smog - Firmato l'accordo 2010-2012

L´accordo avrà durata biennale e le limitazioni al traffico partiranno l´1 novembre. In arrivo le prime 60 colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.  

Acqua rubinetto migliore della bottiglia? L'iniziativa della Coop.Acqua rubinetto migliore della bottiglia? L'iniziativa della Coop.

Nuova campagna Coop per sostenere l'uso dell'acqua del rubinetto

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca