19 ottobre 2010

L'anima verde che manca alle città

Bookmark and Share

L’aria buona di Belluno,  gira e rigira, fa la differenza. Ma si vive bene con l’ambiente anche a Verbania, Parma, Trento, Siena e La Spezia: meno smog, attenzione al verde, più raccolta differenziata. In provincia è meglio, dice il rapporto di Legambiente.

L'anima verde che manca alle città

La qualità (ecologica) della vita peggiora nelle grandi città: Roma con il traffico imbarbarito, Milano con l’inquinamento cronico, Napoli con le pattumiere a cielo aperto.
Non è una sorpresa la pagella alla sostenibilità italiana: conferma il pigro adattamento al peggio dei grandi centri dove ogni questione ambientale è misurata con il bilancino del consenso (elettorale) e sottolinea il dinamismo dei piccoli Comuni che in mancanza d’altro fanno, con le buone pratiche ecologiche, dell’efficace marketing urbano.
Legambiente ha fatto un ottimo lavoro di segnalazione per scuotere dal tran tran accomodante sindaci e assessori, indicando i più virtuosi, ma bisognerebbe uscire dallo schema semplicistico delle graduatorie per dare qualche risposta a un’emergenza ambientale che, invece di rallentare, cresce nelle grandi aree urbane.

È il coraggio che manca agli amministratori il motivo che penalizza milioni di cittadini costretti a respirare peggio di altri, a passare troppe ore in coda o a rischiare un’epidemia nella sporcizia? Probabilmente questa è una causa, perché a Londra, Monaco, Parigi, New York avviene l’esatto contrario: la classe politica municipale si è impegnata in una battaglia per il risanamento ambientale, e considera questa sfida come un alto fattore competitivo.
Il caos del traffico automobilistico oggi non è un segno di sviluppo, rappresenta lo scivolamento verso il basso della qualità della vita: se si vuole, ad esempio, che Milano ritorni a essere più vivibile ed economicamente efficiente, devono diminuire le concentrazioni di inquinamento nell’aria e gli ingorghi che creano ogni mattina la paralisi della mobilità, danneggiando cittadini e imprese. Così è per Roma, dove il numero delle auto vanifica ogni politica di fluidità del traffico, mettendo in crisi taxi e mezzi pubblici. In un Paese dove si investe sempre troppo poco in infrastrutture per il trasporto pubblico, servono politiche di chiusure del centro e alternative all’auto privata per rompere l’immobilismo che resiste negli anni.

A Milano l’Ecopass è stato un bel segnale, ma l’effetto iniziale è svanito nelle deroghe. Bisogna chiamare i cittadini a comportamenti responsabili per l’ambiente, rischiando anche qualcosa: alla fine il vantaggio sarà per tutti, cittadini, politici e classifiche di Legambiente.

Giangiacomo Schiavi

Tratto dal 'Corriere della Sera' del 19/10/10    

Primo piano
Il dissalatore portatile a energia solareIl dissalatore portatile a energia solare

Sviluppato al MIT, usa un pannello solare e una tecnica innovativa per rendere potabile l'acqua salata.

Il futuro dell'auto elettrica è nella condivisione.<br>Parola di RenaultIl futuro dell'auto elettrica è nella condivisione.
Parola di Renault

Car pooling o car sharing? E a che punto è lo sviluppo della mobilità elettrica? Nel dubbio, meglio... tutte e tre.

Grafene da Nobel, illuminazione a Oled e celle solari di nuova generazione. La rivoluzione del nanotechGrafene da Nobel, illuminazione a Oled e celle solari di nuova generazione. La rivoluzione del nanotech

Computer piccolissimi e dalle potenze elevatissime, pannelli solari e schermi touchscreen di nuova generazione. Più in generale, il superamento delle attuali tecnologie basate sul silicio, che da qualche tempo paiono prossime ai propri limiti di sviluppo 

Smog, le grandi città affondano<br>Perché non copiano le piccole?Smog, le grandi città affondano
Perché non copiano le piccole?

Il rapporto di Legambiente: «Manca il coraggio di scelte impopolari» 

Le metropoli stanno sempre peggio. In qualità dell’aria, mobilità, sistema dei trasporti e raccolta dei rifiuti. Sono in caduta libera, precipitano nella bassa classifica secondo i dati di Ecosistema Urbano 2010, l'annuale ricerca di Legambiente e Ambiente Italia sullo stato di salute ambientale dei comuni capoluogo italiani.

L'anima verde che manca alle cittàL'anima verde che manca alle città

L’aria buona di Belluno,  gira e rigira, fa la differenza. Ma si vive bene con l’ambiente anche a Verbania, Parma, Trento, Siena e La Spezia: meno smog, attenzione al verde, più raccolta differenziata. In provincia è meglio, dice il rapporto di Legambiente.

Sport sostenibile: ASRugby Milano sceglie il carpoolingSport sostenibile: ASRugby Milano sceglie il carpoolingL'Associazione Sportiva Rugby Milano sceglie Tandemobility come mobility partner. Gli sportivi possono utilizzare il servizio Tandemobility per recarsi alle trasferte facendo car pooling, in compagnia e rispettando l’ambiente.
Arrivederci, CO2! Tour a “Impatto Zero®” per il LigaArrivederci, CO2! Tour a “Impatto Zero®” per il Liga

Per il terzo anno consecutivo Ligabue ha rinnovato l'adesione a Impatto Zero® di LifeGate: le emissioni di CO2 generate dal tour Stadi 2010 saranno compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita a Panama.

-> Vai ai concerti di Ligabue usando il Car Pooling

Passaggi a Nord-Ovest: Car Pooling nel Comune di GrugliascoPassaggi a Nord-Ovest: Car Pooling nel Comune di Grugliasco

Il progetto si rivolge a tutti gli studenti delle Facoltà di Agraria e Veterinaria e a chi lavora presso il polo universitario di Grugliasco (docenti, personale tecnico-amministrativo, borsisti, dottorandi, ecc.), per aiutarli a condividere l’auto nel percorso tra casa e Università.

-> Pagina di accesso dedicata al Comune di Grugliasco

Tandemobility e Savethedate per la sostenibilità degli eventiTandemobility e Savethedate per la sostenibilità degli eventiSavethedate e Tandemobility collaborano insieme per favorire la mobilità sostenibile dei grandi eventi.
Con Tandemobility al Milano Film Festival 2009 si va pensando all’ambienteCinema e mobilità sostenibile: i partecipanti al Milano Film Festival avranno a disposizione un innovativo sistema di mobilità che potranno utilizzare gratuitamente per recarsi alle proiezioni del Festival. Grazie a Tandemobility potranno infatti fare car pooling in modo semplice e intuitivo conoscendo nuovi amici.
Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca