29 gennaio 2013

L’altra faccia di Milano che nessuno vuol vedere

Bookmark and Share

Il caso: dei bambini di una scuola materna di Milano hanno tappezzato la strada di decine di disegni volti a sensibilizzare i padroni dei cani che troppo frequentemente lasciano le deiezioni dei propri animali ovunque sui marciapiedi della zona. Il quartiere è città studi e la scuola è la materna in via Guido Reni 11.

Il paradosso è che sono i bambini a chiedere agli adulti di rispettare le regole

L’altra faccia di Milano che nessuno vuol vedere

Milano ha diversi modi di comunicare, di esprimere la propria originalità, l’efficienza e la creatività. Nulla da dire. Ma c’è un lato oscuro che non viene mai considerato e che riguarda tutti noi, i nostri bambini, la qualità della vita dei cittadini. Questa viene calpestata. Come vengono calpestate le innumerevoli deiezioni che si trovano nei marciapiedi soprattutto di alcune zone della città.

Siamo a città studi, un quartiere ricco, di scuole, di università. Purtroppo però anche di automobili e di sporcizia. In alcune strade la sporcizia è talmente evidente che i passanti cambiano strada oppure preferiscono non passeggiare sui marciapiedi rischiando la propria incolumità camminando ai bordi delle carreggiate che, paradossalmente, sono costantemente pulite dall’Amsa.

Il caso in questione è il marciapiede che porta alla scuola materna Reni 11, in via Guido Reni. Ogni sera e ogni mattina si riversano decine di proprietari di cani che fanno liberare gli intestini delle loro bestiole sul marciapiede, chi in centro chi in modo più discreto attorno ai pali della luce. Il risultato è che non si può accedere alla scuola senza calpestare le cacche dei cani, anche perché il marciapiede in prossimità dei passi carrabili viene occupato dalle auto e quindi lo spazio si restringe e le cacche non possono essere evitate.

Sembra assurdo ma è così. Nessuno pulisce, nessuno interviene, nessuno dice nulla, si respira solo un diffuso malcontento dei genitori e di alcune maestre che, effettivamente, non ne possono più ma non sanno cosa fare. Il risultato è un progetto di sensibilizzazione demandato ai piccoli che hanno realizzato decine di disegni sull’argomento. Sono stati avvisati tutti, dai vigili all’Amsa, dall’ASL al Consiglio di Zona.

In altri paesi la sensibilizzazione sul comportamento civile dei cittadini è curata dall’amministrazione pubblica, a Milano no, se ne devono far carico i cittadini e il paradosso è che sono dei bambini a chiedere a dei cittadini di rispettare un regolamento, visto che chi non raccoglie le deiezioni dei propri cani è sanzionabile.

Guarda la galleria immagini con i disegni dei bimbi

Primo piano
L’altra faccia di Milano che nessuno vuol vedereL’altra faccia di Milano che nessuno vuol vedere

Il caso: dei bambini di una scuola materna di Milano hanno tappezzato la strada di decine di disegni volti a sensibilizzare i padroni dei cani che troppo frequentemente lasciano le deiezioni dei propri animali ovunque sui marciapiedi della zona. Il quartiere è città studi e la scuola è la materna in via Guido Reni 11.

Con Facebook Tandemobility è ancora più facileCon Facebook Tandemobility è ancora più facile

Da oggi si può accedere al nostro portale di Car Pooling direttamente con il proprio profilo Facebook.

Da Carugate a Pioltello: Meglio in bici!Da Carugate a Pioltello: Meglio in bici!

Dai comuni di Cernusco sul Naviglio, Carugate e Pioltello nasce un’interessante iniziativa di eco-mobilità, la prima in Italia di questo genere: condividere il mezzo ecologico per eccellenza.

Milano soffoca, i verdi ricominciano a respirareMilano soffoca, i verdi ricominciano a respirare

Mai come in queste ultime settimane si è sentito tanto parlare, a Milano, di traffico, inquinamento, viabilità, piste ciclabili, verde. Sembra che, all’improvviso, i temi ambientali siano diventati prioritari in qualsiasi programma politico: ognuno propone per il futuro interventi efficaci risolutivi, disegnando un quadro idilliaco di una città futura.

Abbiamo intervistato Elena Grandi, candidata in Consiglio Comunale con la Lista Verdi Ecologisti per Milano e promotrice del referendum Milano si muove. 

Genova città più sostenibile di Italia. Il rapporto LegambienteGenova città più sostenibile di Italia. Il rapporto Legambiente

E’ Genova la città più sostenibile di Italia. A sostenerlo sono stati gli ultimi dati Legambiente sui piani e le buone pratiche delle amministrazioni italiane
 

Edifici classe A, Legambiente boccia tutti tranne BolzanoEdifici classe A, Legambiente boccia tutti tranne Bolzano

Gli italiani ancora non sanno costruire gli edifici di classe A. Sarà perché in gran parte del Paese fa caldo 9 mesi all’anno, o perché ancora non si è diffusa la cultura del risparmio energetico, ma fatto sta che su 100 edifici censiti da Legambiente, solo 11, peraltro tutti nella Provincia di Bolzano, sono stati promossi

Kyoto: entro il 2050 energia al 100% da fonti rinnovabiliKyoto: entro il 2050 energia al 100% da fonti rinnovabili

In Europa il 100% di copertura della domanda elettrica con le rinnovabili si potrà articolare creando 'una forte rete di interconnessione eolica tra i mari del nord e le centrali solari del Sahara

Tesla: la supercar elettrica arriva in ItaliaTesla: la supercar elettrica arriva in Italia

A due passi da San Babila, a Milano, la casa statunitense ha aperto, in perfetto timing, il suo diciassettesimo show room nel mondo, per intercettare,alla fonte, la clientela eco-luxury della città

Sebigas: il rifiuto agricolo che diventa energiaSebigas: il rifiuto agricolo che diventa energia

Con una proposta di riconversione per attività di cogenerazione, l’azienda del gruppo Sebi si avvia al processo di produzione da biomasse e oli vegetali

Fotovoltaico ai mirtilli, ci provano a TorinoFotovoltaico ai mirtilli, ci provano a Torino

Dimenticatevi il silicio, il solare fotovoltaico del futuro utilizzerà mirtilli e argilla. Ci stanno lavorando alla Cyanine, start up dell’Università di Torino, grazie al sostegno del Comune di Settimo Torinese che sta investendo nell’innovazione tecnologica a favore dell’ambiente
 

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca