24 gennaio 2011

Energia dal gelato, ci prova la Unilever

Bookmark and Share

La costruzione di un bio-digestore converte i prodotti di scarto della produzione dei gelati in modo da fornire il 40% del fabbisogno di energia alla fabbrica

Energia dal gelato, ci prova la Unilever

Negli ultimi anni abbiamo visto produrre energia praticamente da qualsiasi cosa: rifiuti, scarti della lavorazione del legno, alghe e persino dal movimento umano. Ora Unilever, multinazionale dei prodotti alimentari e per la casa, ha acquistato una fabbrica di Ben & Jerry’s, nei Paesi Bassi, per compiere una nuova impresa verde: la costruzione di un bio-digestore che converte i prodotti di scarto della produzione dei gelati in modo da fornire il 40% del fabbisogno di energia alla fabbrica senza dover ricorrere a combustibili inquinanti.

Realizzato da Paques, dovrebbe essere operativo entro la fine di quest’anno. Si chiamerà BIOPAQ®AFR e, secondo i suoi dirigenti, non sarà come i bio-digestori di vecchia generazione, considerati inquinanti.

Paques descrive così l’iniziativa:

Dopo un periodo di prova di successo, Unilever ha optato per un nuovo tipo di bio-digestore di Paques, il BIOPAQ®AFR, in cui i microrganismi naturali (in questo caso più di 24 miliardi (24 x 1015) di piccoli germi) “mangiano” i prodotti di scarto e li trasformano in biogas. In questo sistema, le acque reflue vengono purificate dalla conversione dei prodotti di scarto della produzione del gelato come latte, panna, proteine, sciroppi e pezzi di frutta, in biogas.

La novità sta nel proposito di risolvere il problema di dover smaltire interi flussi di acque reflue (che contengono grassi e oli), le quali vengono  trattate, o sarebbe meglio dire “digerite”, in un reattore compatto, unito a particelle degradabili, mentre nei sistemi tradizionali questo è possibile solo passando attraverso una serie di fasi di lavorazione.

Non si sa ancora se la tecnologia sarà estesa alle fabbriche che Ben & Jerry’s aprirà a breve negli Stati Uniti, o se Unilever (che opera anche in Italia) ha intenzione di provarla anche in altri Paesi. In ogni caso l’iniziativa sembra promettente, anche se i progetti di produzione di biogas non sono sempre verdi come sembrano, e continueremo a vigilare sul caso per darvi notizia di quando l’impianto sarà in funzione, per controllare se manterrà le promesse e se sarà davvero così eco come dicono.

Articolo tratto da ecologiae.com

Primo piano
Rinnovabili, Obama le rilancia nel suo discorso sullo Stato dell’UnioneRinnovabili, Obama le rilancia nel suo discorso sullo Stato dell’Unione

Il discorso sullo Stato dell’Unione 2011 di Barack Obama ha fatto il giro del mondo grazie, oltre che alle tematiche economiche, anche al ritorno del tema ambientale, che le politiche intraprese negli ultimi due anni dal Presidente degli Stati Uniti sembravano aver lasciato un po’ da parte

Tariffa bioraria bolletta luce 2011: a chi conviene e quandoTariffa bioraria bolletta luce 2011: a chi conviene e quando

Dal primo gennaio 2011, circa 20 milioni di famiglie sono già entrate nel nuovo sistema obbligatorio di calcolo biorario ed entro la fine anno diventeranno 26 milioni coloro che dovranno passare alla tariffa bioraria

Consegna in USA la prima Smart elettrica di seconda generazioneConsegna in USA la prima Smart elettrica di seconda generazione

Come promesso, Smart ha consegnato il primo modello della seconda generazione Fortwo Electric Drive

Expo Milano 2015, arriva l’eco-moneta riciclataExpo Milano 2015, arriva l’eco-moneta riciclata

Sarà presentata domani l’eco-moneta coniata dalla Zecca italiana, e realizzata con metallo riciclato

Blocco traffico Milano 2011: date, regole e auto che possono andareBlocco traffico Milano 2011: date, regole e auto che possono andare

Diciassette giorni di sforamento dei limiti Ue: blocco del traffico dalle 10 alle 18, esentati veicoli a impatto zero. Deroghe per medici e ministri di culto

La città felice grazie ai rifiuti "La discarica ci rende ricchi"La città felice grazie ai rifiuti "La discarica ci rende ricchi"

A Mariana, nel Mantovano, bonus bimbi e poche tasse. Gli abitanti raccontano: "C'è una casa con 9 appartamenti a 90 euro al mese. I giovani vogliono tutti venire qui. E il Comune senza questa risorsa avrebbe fatto bancarotta 15 anni fa"

Mazda 2: nel 2012 una variante elettrica in GiapponeMazda 2: nel 2012 una variante elettrica in Giappone

Mazda ha annunciato nel pomeriggio di ieri che sta sviluppando in maniera indipendente una nuova piccola elettrica su base Mazda 2, modello che in Giappone è commercializzato con il nome di Demio
 

Shopper falsi biodegradabili arriva lo stop del GaranteShopper falsi biodegradabili arriva lo stop del Garante

L'Autorità ha bocciato come ingannevole la pubblicità delle buste di plastica tradizionale con aggiunta di additivi. Accolto il ricorso di Legambiente e della società che ha brevettato la Mater B

Nascerà in India la più grande centrale da mareeNascerà in India la più grande centrale da maree

L’impianto nascerà nel golfo di Kutch (appartenente allo Stato del Gujarat) sulla costa occidentale dell’India ed avrà una potenza di 50 MW

Energia dal gelato, ci prova la UnileverEnergia dal gelato, ci prova la Unilever

La costruzione di un bio-digestore converte i prodotti di scarto della produzione dei gelati in modo da fornire il 40% del fabbisogno di energia alla fabbrica

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca