23 novembre 2010

Biometano: un’energia rinnovabile ancora trascurata

Bookmark and Share

Legambiente propone di dare finalmente concretezza alla valorizzazione della risorsa biogas per la generazione di elettricità e calore, nonché per produrre biometano da immettere nella rete gas e da utilizzare come biocarburante

Biometano: un’energia rinnovabile ancora trascurata

La proposta è quella di  istituire un tavolo di lavoro per raggiungere obiettivi che in altri paesi europei sono già una realtà e che non ha più alcun senso ritardare in Italia. All’interno di questo percorso si pone anche la presentazione di un disegno di legge proposto dal Senatore Francesco Ferrante e aperto ai contributi di tutti gli attori del settore. Questi gli argomenti della tavola rotonda “Biogas e biometano. Non solo kilowatt! Parliamo anche di calore e kilometri” che si è tenuta il 19 novembre in occasione del Greenergy Expo 2010.

“Già oggi sono circa 500 gli impianti di biogas presso le aziende agricole italiane – ha detto Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente -. In futuro saranno moltissimi dato che si potrà produrre dagli scarti organici il 10% del metano che consumiamo. Per non complicare la vita degli agricoltori vorremmo che potessero ‘vendere’ il biometano direttamente ai consumatori come si fa in molti paesi europei”

L’attenzione sarà focalizzata sulla costruzione di una rete di soggetti per lo scambio di know-how e conoscenze. Ma le attività del tavolo proposto da Legambiente consisteranno  soprattutto nel raccogliere la pluralità degli interessi e questi dovranno farsi parte attiva per la costruzione di progetti pilota, proporre osservazioni costruttive al disegno di legge Ferrante e sostenerne la presentazione e l’iter legislativo e regolamentare ciò che ne seguirà.

In Europa, gli altri paesi stanno guardando avanti: la Francia, a giorni,  pubblicherà   la feed-in-tariff per l’immissione nella rete del biogas. In Gran Bretagna, in attesa che venga predisposto il sistema, l’azienda Ecotricity acquista biogas dall‘Olanda per poter stipulare con i propri clienti contratti di  ‘gas verde’. La Germania, con obiettivi stringenti  (il 10% del fabbisogno di gas naturale coperto dal biometano entro  il 2030) ha predisposto una piattaforma web based, per lo scambio dei metricubi di biometano tra produttori, utilizzatori, broker.

I motivi per cui ciò accade sono molti: gli obiettivi europei del 20-20-20, l’obiettivo di sostituire, almeno in parte,  i carburanti fossili con biocarburanti; il minor costo/kg CO2 garantito dal  biometano per questa sostituzione; il trattare come risorse quelli che fino a ieri erano scarti o rifiuti dei nostri consumi o di processi produttivi. La lista potrebbe continuare.

“L’idea di presentare un disegno di legge, inserito nel quadro degli incentivi alle energie rinnovabili, vuole essere  uno stimolo per questo settore e un contributo alla soluzione dei problemi dell’agricoltura – ha affermato  il senatore Francesco Ferrante – Faciliterebbe, inoltre, la realizzazione di un sistema industriale che collega tanti attori, realtà urbane e realtà agricole e consentirebbe di ottenere finalmente un’ economia legata ai territori che da essi trae risorse e ad essi le restituisce, in forma di beni, servizi, occupazione”.

Alla tavola rotonda sono intervenuti: Andrea Poggio,Vice Direttore Generale Legambiente Onlus, Francesco Ferrante – Senatore del Partito Democratico, XIII Commissione Ambiente, Territorio, Beni ambientali. Sara Romano, Direttore generale, Ministero dello Sviluppo Economico, Francesco Ciancaleoni, Area Ambiente e Territorio di Coldiretti, Donato Rotundo, Area Ambiente e Qualità di Confagricoltura, Paolo Vettori, Presidente di Assogasmetano, Marino Berton, Presidente di Aiel, Marco Pigni, Direttore di Aper, Gianluca Cencia, Direttore di Federambiente, Piero Gattoni, Consigliere Consorzio italiano Biogas, Pietro Tatarella, Assessorato al Commercio, Turismo e Servizi della Regione Lombardia, Gabriele Boccasile, Direzione generale Agricoltura, Regione Lombardia, Lorenzo Tardini, Responsabile Energia e Ambiente, Direzione Infrastrutture e Costruzioni Expo 2015, Michele Ziosi, Direttore di NGV System Italia e Stefano Ciafani, Responsabile Scientifico, Legambiente Onlus.

Articolo tratto da greenews.it

Primo piano
Foreste a rotoli, la guida di Greenpeace ai prodotti di carta amici degli alberiForeste a rotoli, la guida di Greenpeace ai prodotti di carta amici degli alberi

Scegliere le marche di tovaglioli, di fazzoletti di carta e di carta igienica amiche degli alberi, sarà più facile grazie alla guida stilata da Greenpeace dal titolo che è tutto un programma

Samsung Young Design Award 2010, i vincitoriSamsung Young Design Award 2010, i vincitori

Il tema del concorso era “Rendere la sostenibilità divertente con i prodotti digitali”, con il dichiarato obiettivo di pensare a dispositivi digitali che mirassero a migliorare e rendere sostenibili le attività quotidiane, sia individuali che collettive

Abu Dhabi, nasce la prima città ecologica del desertoAbu Dhabi, nasce la prima città ecologica del deserto

Masdar, la prima città a impatto zero occuperà un’area di 6 km quadrati e sarà in grado di ospitare 50.000 abitanti

A bordo di un’auto elettrica dall’Alaska in ArgentinaA bordo di un’auto elettrica dall’Alaska in Argentina

Ventisei mila chilometri da un polo all’altro del pianeta senza inquinare: si realizza così l’idea dei ricercatori dell’Imperial College of London

Biometano: un’energia rinnovabile ancora trascurataBiometano: un’energia rinnovabile ancora trascurata

Legambiente propone di dare finalmente concretezza alla valorizzazione della risorsa biogas per la generazione di elettricità e calore, nonché per produrre biometano da immettere nella rete gas e da utilizzare come biocarburante

Il Ministero dello Sviluppo economico boccia le trivellazioni nel Canale di SiciliaIl Ministero dello Sviluppo economico boccia le trivellazioni nel Canale di Sicilia

Il Ministero per lo Sviluppo Economico dice il primo no alle trivellazioni off shore di petrolio e gas. Si tratta di una istanza presentata dalla società Petroceltic, che avrebbe voluto trivellare il fondo del Canale di Sicilia

Copenaghen: “cittadini più sicuri in bicicletta che sul divano”Copenaghen: “cittadini più sicuri in bicicletta che sul divano”

La capitale danese cerca di eliminare traffico e inquinamento dalla città con una nuova campagna pubblicitaria 

Giornata Nazionale degli Alberi, grandi attese per il 21 novembreGiornata Nazionale degli Alberi, grandi attese per il 21 novembre

La Giornata Nazionale degli Alberi, istituita dal Consiglio dei ministri per migliorare la qualità dell’aria nelle città e per aumentare la sensibilità dei cittadini alle tematiche ambientali, tra pochi giorni vedrà i suoi frutti

Windstalk: il parco eolico senza turbineWindstalk: il parco eolico senza turbine

Milleduecentotre "non turbine" per rivoluzionare l'eolico

Natale 2010: le consegne dei regali si fanno in bicicletta con i cicloponyNatale 2010: le consegne dei regali si fanno in bicicletta con i ciclopony

Anche a Milano si stanno diffondendo le consegne a corto raggio su due ruote, immuni al traffico ed ecosostenibili

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca