Come internet migliora la vita'. La Toscana diventa laboratorio digitale

Al via il ToscanaLab, una kermesse dinamica con workshop tematici e momenti di confronto su esperienze concrete. Chiunque potrà dire la sua su come la rete ha cambiato la sua quotidianità.
16 giugno 2010

Modelli in gesso dell’arte rinascimentale, statue e calchi come antichi avatar su cui proiettare immagini e simboli del contemporaneo, metafora ideale della proliferazione dei segni e dei messaggi dell’odierna società multimediale: l’affascinante contesto della Gipsoteca dell’Istituto d’Arte di Porta Romana a Firenze (P.le di Porta Romana, 9) diventa la sede d’eccezione dell’edizione 2010 di ToscanaLab (www.toscanalab.it). Fondazione Sistema Toscana quest’anno ha infatti scelto di ambientare ToscanaLab -il 28 e il 29 giugno a Firenze - nella suggestiva cornice dei celeberrimi capolavori scultorei di tutte le epoche, dal Trecento al Novecento, realizzando così un’inedita fusione di tradizione e avanguardia.

'Internet Better Life',ossia 'Come Internet migliora la vita', è il titolo delle due giornate che renderanno la Toscana un vero e proprio laboratorio digitale con un format estremamente originale, in linea con il web 2.0 e le sue forme di espressione e partecipazione: incontri pubblici con i maggiori protagonisti di Internet e interventi agili e veloci seguiti da approfondimenti faccia a faccia con gli esperti. Una kermesse dinamica e interattiva per confrontare esperienze concrete e delineare percorsi positivi e opportunità che la rivoluzione culturale che viviamo genera sulla vita sociale, economica, individuale e collettiva.

La prima giornata si apre sullo scenario generale, presentando modelli e best practice attraverso interventi di grandi personalità di Internet sia in sessione plenaria sia in incontri face to face a iscrizione. La seconda giornata si articola in barcamp e workshop tematici su specifiche focalizzazioni (come, per esempio, l’impresa, la sostenibilità, il turismo e l’evoluzione del marketing e della comunicazione) tenuti da autorevoli esperti, giornalisti e opinionisti. Le sessioni Ignite offrono poi gli elementi di interattività e partecipazione ormai indispensabili per qualsiasi momento di vera comunicazione 2.0: in cinque minuti, chiunque può esporre alla platea un’esperienza personale significativa su come Internet ha cambiato la sua vita (iscrizioni a toscanalab@gmail.com).

Fra i relatori e gli ospiti del primo giorno, aperto dall’intervento di Stella Targetti, VicePresidente Regione Toscana, Leandro Agrò (Founder CEO di WideTag), Marco Camisani Calzolari (CEO e Founder di Speakage), Paolo Iabichino (Creative Director in Ogilvy), Maria Grazia Mattei (Founder e Art Director di Meet the Media Guru), Marco Montemagno (Cofounder di Augmendy Codice Internet, Anchor di “IoReporter” di Sky TG24), Antonio Sofi (Consulente politico, blogger, esperto di giornalismo e nuovi media) e Marco Zamperini (Chief Technology Officer di Value Team). Fra i protagonisti del secondo giorno Roberta Milano (BTO Educational, Università degli Studi di Genova, Blogger), Giancarlo Carniani (Coordinatore BTO - Buy Tourism Online '09, BTO Educational), Alessandra Alari (Industry Manager Travel a Google), Rodolfo Baggio (Master in Economics and Tourism and Dondena Center for Research on Social Dynamics Bocconi University), Alberto Chiapponi (Social Media Strategies per H-Art), Monica Fabris (Presidente GPF), Maurizio Goetz (Partner InnovActing), Stefano Consiglio (Founder Angeli per Viaggiatori), Michele Dalena (Founder Tag Bologna).

A conclusione dei lavori, sarà elaborato il manifesto 'Internet Better Life in Toscana', mirato  a confermare l’identità della Toscana come uno dei laboratori più avanzati sulla comunicazione digitale. Il programma della manifestazione, in costante aggiornamento, è disponibile all'indirizzo http://www.toscanalab.it/

In linea con la filosofia di Voglio Vivere Così – il progetto multimediale di promozione dell’offerta turistico culturale della Regione Toscana, realizzata in collaborazione con Toscana Promozione e centrata sul portale www.turismo.intoscana.it – ToscanaLab è organizzata inoltre secondo principi di turismo sostenibile. Grazie alla partnership con Tandemobility, software di car pooling e strumento di mobilità sicura nel rispetto dell’ambiente realizzato da Imageware-Img Internet, è infatti possibile raggiungere la Gipsoteca organizzando equipaggi per condividere il tragitto e ridurre il numero di automobili in corsa verso la destinazione. ToscanaLab ha messo Tandemobility a disposizione gratuita dei suoi partecipanti: è sufficiente collegarsi al sito http://tandem.imginternet.it/ToscanaLab e individuare le persone che compiono lo stesso percorso.

Rassegna stampa
Al concerto di Ligabue con il carpooling!Per il terzo anno consecutivo Ligabue ha rinnovato l'adesione a Impatto Zero® di LifeGate: le emissioni di CO2 generate dal Tour Stadi 2010 saranno compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita a Panama.
Come internet migliora la vita'. La Toscana diventa laboratorio digitaleAl via il ToscanaLab, una kermesse dinamica con workshop tematici e momenti di confronto su esperienze concrete. Chiunque potrà dire la sua su come la rete ha cambiato la sua quotidianità.
Musica: Ligabue, anche a Pescara con il car pooling

Lifegate, Ligachannel e Tandemobility insieme per il concerto di Ligabue 

Pagina:

Car pooling Tandemobility
Per informazioni:

Chiama il + 39 02 700 251
o manda una mail a info@imginternet.com
o vai al nostro blog o seguici su Twitter


logo Imginternet
Visualizza: Mobile
Esegui ricerca